LOMBROSO, Cesare

Lettera autografa firmata indirizzata a ''Serafino Biffi''.

Datata Pavia, 1 Febbraio, 1873, 2 pagine in-8, al verso del quaderno invio autografo con francobollo e annullo, fittamente vergate e firmate ''C. Lombroso''. Nella missiva Lombroso aggiorna il Biffi sul decorso di un'epidemia e rinnova i suoi ringraziamenti per l'appoggio che il medico gli stava offrendo. ''Due righe in fretta per annunciarvi un qualche miglioramento (speriamo non fugace)... pochi giorni di riposo... Ho letto il sunto delle vostra relazioni e vi devo rinnovare i ringraziamenti... ma l'epidemia continua il suo corso crudele...''. Il Biffi, noto soprattutto per aver rinnovato i metodi dell'assistenza psichiatrica in Italia nella seconda metà del sec. XIX, fu anche presidente e relatore di una commissione nominata dall'Istituto lombardo di scienze e lettere, incaricata di riesaminare gli studi di C. Lombroso sulla pellagra e le malattie da mais. A tal proposito pubblicò sull'argomento il lavoro "Sull'azione dell'olio di mais guasto", ibid., VIII (1875) e IX (1876). Difetti e perdita parziale di testo nel margine interno per ca. 3 cm.
€ 580