SCRIPTORES DE RE RUSTICA.

Florentiae, per heredes Phil. Iuntae, 1521,

2 parti in un vol. in-4, ff. 222; 125, (1, con marca tip. ); leg. settec. p. perg., tass. in pelle con tit. oro al dorso. Ristampa dell'ediz. giuntina del 1515, curata e filologicamnte commentata da Niccolò Angeli e basata, con qualche correzione, sull'aldina dell'anno precedente. Vi si raggruppano tutti gli antichi autori di opere concernenti i lavori agricoli e tutto quanto ha attinenza con essi e con i prodotti della campagna. Quindi interessa anche la gastronomia, l'enologia, la meteorologia, la misurazione del tempo, ecc. Gli ultimi ff. preliminari recano una dedica di Aldo Manuzio al lettore contenente una lunga e puntuale spiegazione della divisione dei giorni e delle ore secondo quanto scrive Rutilio Palladio nella sua opera ("De duobus dierum generibus, simulque de umbris et oris, quae apud Palladium"). In questa edizione vi è poi l'aggiunta del commento di Giulio Pomp. Fortunato al libro X "De cultu hortorum" di Columella, con le note del Beroaldo. Bell'esempl. (antico timbro sul tit. ).

Camerini I, 72. Bandinius II, 88. Renouard XXXIX, 67. STC. 29. Adams S-806. Simon, Bacchica II, n. 594. Simon, Gastr. 311. B. IN. G. n. 1800. [3005]
€ 1.500