Savoia - VITTORIO AMEDEO I, (1587-1637)

 Pigneyra (L.) La Nouvelle Histoire du Japon. Divisee en cinq livres,

ou il est traicte amplement del'estat de sa Chrestiente, du proges de la foy Catholique, des grandes persecutions qui y sont arrivees aux Chrestiens, & des divers martyres qu'un grand nombre. Paris, chez Adrian Taupinart, 1618.

in-8 (177x98 mm), pp. 16, 879, (10), bella legatura coeva in marocchino granata scuro alle armi di Vittorio Amedeo. Al centro dei piatti lo stemma, incorniciato da duplice ordine di due filetti in oro, al centro degli angoli sono impressi i monogrammi intrecciati di Vittorio Amedeo I e della sua consorte Cristina di Francia e gigli alle estremità degli angoli. Al dorso il titolo “Histoir du Iapon” entro duplice riquadro con gigli agli angoli. Bella legatura alle armi e cifre di Vittorio Amedeo di Savoia (1587-1637), realizzata per il matrimonio con la tredicenne figlia di Henri IV, che fu celebrato privatamente al Louvre il 10 febbraio 1619. Questa legatura francese “à la Du Seuil” databile con precisione al 1619, a causa della decorazione con i due monogrammi intrecciati "VA" "CC" ed i gigli agli angoli, ideata in occasione delle nozze . Nello stesso anno i futuri sovrani lasciarono Parigi per Chambery e poi Torino. Le poche legature appartenenti alla Biblioteca di Cristina di Francia vedova (e Madama Reale sin dal 1737), recano il solo monogramma CC.  L'opera è la prima traduzione del trattato del Pigneyra sulle persecuzioni dei missionari Cristiani e dai Giapponesi convertiti (Madrid 1617, "Relacion del Sucesso que tuvo Nuestra Santa Fe en los reynos del Japon". Assai rare sono le rilegature alle armi dei primi sovrani sabaudi, e soprattutto per loro nozze; abilissimi restauri alle cerniere e alle cuffie, nonché ai margini dei primi tre fogli.

M-L. Sebastiani-Giaccaria, Armi e monogrammi dei Savoia, 1992, n. 35, fig. 8, pp. 94, 100-101, 106.

Cordier 291.Sommervogel VI, 817. Palau XIII 226932. Bava, Collezioni di Car.o Em. I, 1995.

€ 5.500