ALESSANDRI & SCATTAGLIA

Animali Quadrupedi.

al naturale disegnati, incisi e miniati con i loro veri colori da Innocente Alessandri e Pietro Scattaglia. Parte prima (-seconda). Venezia, Stamperia di Carlo Palese, 1771-1772,

2 tomi, su quattro, in un volume in-folio (480x350 mm), 100 tavole (su 200 complessive) e 2 frontespizi figurati con vari animali, incisi e dipinti a mano con vivi colori, legatura coeva in mezza pelle e ang., carta decorata ai piatti (difetti alle cerniere e alle cuffie). Le cento straordinarie tavole raffigurano animali quadrupedi singoli o a due-tre nel loro habitat naturale, incise a piena pagina e dipinte vivacemente da mano del tempo, stupende. Prima e unica edizione, molto rara, della più bella e pregiata opera di zoologia che vide la luce in Europa nel Settecento, alla quale si può solo affiancare l'ornitologia del Manetti. L'arte veneziana di quel secolo è evidente nelle magnifiche incisioni acquerellate degli artisti Alessandri e Scattaglia attivi sul ponte di Rialto, eseguite nell'arco di cinque anni e pubblicate a fascicoli mensili. Ogni composizione è ricca di decorazioni attorno alla figura del quadrupede, alberi e fiori, tane... Esemplare in buono stato di conservazione, stampato su carta pesante, a grandi margini.

NISSEN, Zoologia, I, 79. THIEMEBECKER I, 254. MORAZZONI, Libri veneziani del ‘700, p. 208.
€ 18.000