NATALIBUS, Petrus, de

Catalogus Sanctorum et gestorum eorum.

Vicenza, Henricus de Sancto Ursio, Zenus, 12 dicembre 1493,

in-folio, ff. (332, ult. bianco presente), leg. settec. p. perg. rigida, tassello in pelle con tit. oro al dorso. Testo su due colonne in car. rom., gran numero d'iniz. grandi e piccole silogr. su fondo nero; impresa tipogr. in fine. Sul f. 1 (a1) titolo in rosso, in basso un componimento poetico di Antonius Verlus vicentinus, curatore dell'edizione: ''Ad lectorem endecasyllabon'' ed al verso ''Epistola christianis'' del medesimo; f. a2: ''Prologus''; f. 326 v. (R8), impresa tipogr. e colophon: ''Vi / centiae per henricum de sancto ursio li / brarium solerti cura impressum...M.CCCCLXXXXIII.p. / die id. decembris''. Editio princeps di questa celebre opera agiografica (''Leggendario'') composta dal veneziano Pietro De Natalibus dal 1369 al 1372; divisa in 12 libri, contiene oltre 1500 notizie ricavate da vari storici, quali Vincenzo di Beauvais, Giacomo da Varazze e Pietro Calò, fonti che l'autore indica nel Prologo. Esempl. assai puro e genuino (ex-libris ms. ed altro a stampa applicato nel margine infer. del primo f., angolo esterno strappato al f. g7, lieve alone d'umido all'inizio ed in fine al vol.).

BMC VII, 1047. Goff N-6. IGI IV, 6769. HC 11676, Oates 2685.
€ 8.500