MERCATOR, Gerard

Claudij Ptolemaei Alexandrini Geographiae libri octo Graeco-Latini Latine primum recogniti & emendati, cum tabulis geographicis ad mentem auctoris restitutis per Gerardum Mercatorem:

jam vero ad Graeca & Latina exemplaria a Petro Montano iterum recogniti, et pluribus locis castigati ... Jodocus Hondius excudit sibi et Cornelio Nicolai, in cujus officina prostant, ...Francofurti, Amsterodammi, 1605,

in-folio, ff. (6, compresi titolo e ritratto), 27 carte su doppio foglio ed una su f. singolo, ff. (116, l'ultimo bianco), pp. 215, ff. (32), legatura 800esca m.pelle, titolo e fregi in oro al dorso. Frontesp. inciso, ritratto di Mercatore inciso al verso dell'ultimo f. preliminare, un planisfero contornato da ricca bordura con allegorie dei venti, 10 carte dell'Europa, 5 dell'Africa e 12 dell'Asia, decorate da ricchi cartigli; diagrammi e fregi nel testo. Prima edizione con testo greco e latino della Geographia di Tolomeo, e primo libro in greco impresso ad Amsterdam. Fu curata da Petrus Montanus (1572-1632), mentre il tipografo pare essere Jan Theusniz, che si trasferì da Leyda nel 1604. Le 28 decorative carte geografiche si debbono a Gerardo Mercatore (1512-1594) che le aveva pubblicate con il solo testo latino nel 1578 e nel 1584. Egli non si limitò a copiare e rielaborare le carte degli atlanti precedenti: la sua grandezza sta nell'aver creato delle carte originali, in base alle nuove proiezioni che portano ancora oggi il suo nome. Frontesp. con aloni di polvere e porzione di margine restaurato, lieve uniforme ingiallitura, e qualche alone marginale.

Koeman Me3: ''This is the first edition with the Greek text next the Latin text... The Ptolemy edition of 1605 is the first work printed in Greek at Amsterdam and a typographic masterpiece''. Phillips 421 (nota).
€ 15.000