ALIBERT, Jean Louis.

Clinica del parigino Spedale di S. Luigi

ossia trattato compiuto delle malattie della pelle contenente la desrizione di queste infermità ed i loro migliori metodi...Venezia, co'tipi dell'editore Giuseppe Antonelli, 1835 in-folio grande (460x305mm), pp. (4), XXVIII,408, leg. m. pelle tit. oro al dorso. Illustrato da 63 tavv. num f.t. incise su acciaio da Moretti e colorate all'acquerello da mano coeva. Le bellissime tavole a p. pagina illustrano dettagliatamente le malattie della pelle studiate dall'Alibert. Prima edizione italiana (traduzione M. G. Levi, dottore in medicina dell'Ateneo Veneto) di una delle opere fondamentali della dermatologia moderna. Il barone Alibert (Villefranche-de-l'Aveyron, 1766-Parigi, 1837) fu il massimo dermatologo francese del secolo decimonono, medico all'Hôpital Saint-Louis e medico personale di Luigi XVIII. Studioso in gioventù delle febbri perniciose, biografo del Galvani e dello Spallanzani e ferratissimo anche nella storia della medicina, fu soprattutto il capostipite della dermatologia moderna con la fondamentale "Description des maladies de la peau", apparsa in più parti nel ventennio 1806-1827, descrivente per la prima volta la sclerodermia (o, appunto, malattia di Alibert) e la micosi fungoide (dermatosi di Alibert). Esemplare completo, a pieni margini con fioriture sui fogli di testo; le tavole, impresse su carta migliore, sono invece fresche. Garrison-Morton, 3986. Brunet, I, 182. Graesse, I, 77-78. Castiglioni, 624. Wellcome, II, 31. 2.200