NANNINI, Remigio Fiorentino

Considerationi civili sopra l'Historie di Francesco Guicciardini, e d'altri historici

Trattate per modo di Discorso. Dove si contengono precetti, e regole per Principi, per Rep., per Capitani, per Ambasciatori, e per ministri di Principi...Venetia, Damiano Zenaro, 1582, in-4, ff. (12), 220, leg. coeva p. perg. molle, tit. ms. al dorso. Impresa tipogr. sul tit., iniz. silogr., testo in car. corsivo. Prima edizione, postuma, di quest'opera che ''devesi a Fra Sisto da Venezia, amico dell'allora defunto Autore, che la dedica ad Alvise Michiel, patrizio veneto'' (Gamba). Le ''Considerazioni'' sono seguite dagli ''Aurei advertimenti'' di Guicciardini (ff. 133-149) e dalle ''Lettere'' dello stesso Nannini (dal f. 150 a fine). Remigio Nannini o Nanni, conosciuto più comunemente come Remigio Fiorentino (Firenze 1521-1581) visse quasi sempre a Venezia, fu frate domenicano, uomo di profonda cultura, poeta, editore, scrittore politico e traduttore (tra l'altro tradusse i ''Rimedi dell'una e dell'altra fortuna'' di Petrarca e la ''Storia de' costumi de' popoli settentrionali'' di Olao Magno). Ottimo esemplare Gamba 1615. BMC 460. Adams N-12. Bozza, Scriottori politici ital., n. 27.
€ 850