SARDI, Pietro

Corno Dogale della Architettura Militare.

(In fine:) In Venetia, appresso i Giunti, MDCXXXIX (1639),

in-folio, ff. (14, occhietto con difetti), pp. 220, legatura settecentesca p. pergamena, tit. oro al dorso. Bel frontespizio inciso in rame raffigurante i Santi Marco e Teodoro che sostengono il corno dogale ed in basso il busto dell'autore; completo di 46 tavole numerate incise in rame (39 nel testo e 7 ripieg. fuori testo; di quelle nel testo 21 sono a mezza pag., 9 a piena pag. e 9 su doppia pag.); grande marca tipografica in fine. Precedono il testo la dedica dell'a. al doge Francesco Erizzo, Avviso al lettore, prefazione dell'A., indici. Edizione originale di questo raro e pregiato trattato sui sistemi di fortificazione, composto dall'architetto romano Pietro Sardi. E' diviso in sette capitoli: nei primi 2 l'autore riprende quanto aveva già trattato nella ''Corona Imperiale'' (ed. orig. 1618), nel terzo espone il metodo di fortificare all'olandese, nel quarto descrive gli alloggiamenti campali, nel quinto le regole per l'alloggiare, nel sesto espone la maniera di fare squadroni, l'ultimo capitolo è invece dedicato alla matematica. Esemplare con qualche alone d'umido e restauri all'occhietto.

Breman 258. Cockle 828. Riccardi II, 424: ''Raro e pregiato''. Olschki, Choix 10383. Graesse VI, 271.Cat. Vinciana 1464. Michel- Michel VII, p. 87. Camerini Giunti di Venezia n. 1334.

€ 4.700