GIRALDI CINTHIO, Giov.Battista

CYNTII IOANNIS BAPT. GYRALDI...Sylvarum liber unus. Epigrammaton libri duo. Eiusdem super imitatione commenDe obitu divi Alfonsi Estensis principis invictiss. epigedion. Hercules estensis dux salutatus.

Sylvarum liber unus. Elegiarum liber unus. Epigrammaton libri duo. Eiusdem super imitatione epistola. Coelii Calcagnini ad eundem super imitatione commentatio perquam elegans. Lilii Gregorii Gyraldi Epistola bonae frugis refertissima. (In fine:) Ferrariae ex Francisci Roscii libraria officina MDXXXVII (Ferrara, Rossi, 1537), in-4, ff. 114 n.n. (privo del f. G7), bellissima legatura coeva parlante in marocchino granata, piatti ornati da doppia cornice dorata con quattro motivi floreali agli angoli, all'interno, due cornici concentriche recanti l'iscrizione latina, dall'oscuro significato, impressa in capitali oro: ''Sic.o.sic frontem cingat tibi purpura dives''. Ex libris manoscritto al piatto anteriore, tagli dorati e cesellati, dorso abilmente rifatto. Prima edizione italiana delle poesie in vari metri (Silve, Epigrammi) cui segue il ''De Imitatione'' di Giovanni Battista Giraldi Cinthio, impressa da Francesco Rosso, attivo a Ferrara tra il 1521 ed il 1576. Curioso notare che per la prima volta in quest'opera all'interno dell'Epigramma dedicato ''Ad Ioannem Stanchiarum'' l'a. spieghi l'origine dell'epiteto ''Cynthius'' da lui scelto per amore di una donna. L'esemplare seppur privo di un foglio e con alcuni difetti (leggera macchia d'umido nel margine esterno bianco di circa metà del volume, piccolo lavoro di tarlo nel margine superiore interno bianco) risulta particolarmente prezioso per l'inusuale legatura. L'oscura frase (''così come ... così la preziosa porpora ti cinga la fronte'') doveva essere il motto di un dotto collezionista dell'epoca, probabilmente di origine ferrarese. Barbier, Poètes Italiens de la Renaissance, I, 390 – Adams, I, 710. DBIt, vol. 56, p. 442-447.
€ 2.800