CONFESSIONI

d'una cortigiana divenuta filosofa.

Traduzione dal francese. Venezia, Pietro Savioni, 1797, in-8, pp. 123, leg. coeva cart. Grazioso antiporta finem. inc. in rame raffig. una scena galante in un parco patrizio. Dedica alla nobildonna Elisabetta Badoer di S. Orseolo. Prima traduzione italiana di questo romanzo autobiografico di anonima autrice, di genere erotico, apparso la prima volta a Parigi nel 1774. Bell'esempl. Manca a Morazzoni. Gay I, 659: «Après avoir fait les plus longtemps possible ses fredaines, notre héroïne revient à la vertu, et va vivre de ses rentes à la campagne».
€ 430