PLOTINUS

De Rebus Philosophicis libri LIIII in Enneades sex distributi, à Marsilio Ficino florentino è graeca lingua in latinam versi,

& ab eodem doctissimis commentariis illustrati, omnibus cum Graeco exemplari collatis & diligenter castigatis. Basileae, apud Petrum Pernam, 1559,

in-folio, ff. (14), 365, (23), legatura coeva in pergamena, dorso a nervi con titolo manoscritto. Al titolo bella impresa dello stampatore, varie iniziali istoriate n.t. Pregevole edizione della traduzione latina a cura di Marsilio Ficino (prima edizione fu Firenze, Miscomini 1492) di questo assieme di sei raccolte di nove scritti ciascuna. Premessa La vita di Plotino (filosofo neoplatonico, di Licopoli in Egitto, 205-270 d.C.) del Ficino.. Gli scritti di Plotino furono raccolti e pubblicati dal suo discepolo Porfirio, con il titolo Enneadi, seguendo un ordine sistematico e non cronologico. Vi si trovano nella prima parte gli scritti di etica, nella seconda quelli di fisica e cosmologia, nella terza si tratta ancora di cosmologia , prendendo in considerazione il problema del tempo dell'eternità e della contemplazione dell'Uno, nella quarta si trovano gli scritti sull'anima, la quinta considera l'intelletto e le idee, la sesta ed ultima parte contiene gli scritti relativi all'ente, l'essere e il bene. Buon esemplare (al margine bianco esterno bianco del titolo strappo restaurato).

BMC German, 705 (altre edizioni).
€ 1.800