MELA, Pomponius

De Situ Orbis libri tres.

Una cum auctario Petri Ioannis Olivarij Valentini, in instauratione totius libelli et castigatione perquam multorum locorum, infertis... Parisiis, apud Iacobum Kerver, 1557, in-4, ff. (10, compr. il f. bianco posposto tra i ff. 4-5), 108 (per errore num. 112). Leg. coeva p. perg. molle, tit. ms. calligrafato al dorso. Impresa tipogr. al tit., fregi e belle iniz. silogr., testo in car. tondo, corsivo e con nel margine passi in greco. Dedica dell'Olivario, curatore dell'edizione, al Card. Carlo di Lotaringia, datata 1556. Con figure schematiche n.t. e 2 interessanti grandi figure silografiche. con le piramidi egizie ed il "Psammetici opus labyrinthus". Pregevole e non comune edizione del trattato di Pomponio Mela (metà del I secolo d.C.), classico testo cosmografico latino che costituisce la più antica descrizione geografica della Terra a noi giunta e che risente di un lavoro di raccolta e selezione di notizie riferite da altri autori. Bell'esempl. (una macchia gialla nell'angolo del margine inferiore bianco dei primi 30 ff.). BMC, French, 309 (ediz. 1556, stesso stampatore). Adams M-162 (non rilleva l'errore di numeraz.).
€ 2.100