BIBBIA - Il Nuovo Testamento

del Signor nostro Iesu Christo tradotto da Giovanni DIODATI.

(Ginevra, J. De Tournes), 1608, in-12, pp. (2), 661, bella leg. francese coeva in vitello biondo, titolo su tassello granata e fregi in oro al dorso, i piatti adorni in oro di vari ordini di riquadri di filetti, con fregi agli angoli e al centro armi del Conte d'Hyom (aquila coronata), tagli dorati. Esempl. proveniente dalla biblioteca di Colbert (1619-1683), con l'ex-libris ms. nel margine superiore del foglio di titolo ''Bibliothecae Colbertinae'', e in seguito del Conte d'Hyom (1694-1736), bibliofilo e diplomatico sassone che fece apporre le proprie armi ai piatti. Bell'antip. architettonico con figure allegoriche. Prima edizione separata del solo Nuovo Testamento, nella prima traduzione della Bibbia protestante in lingua italiana, realizzata direttamente dalle lingue originali (ebraico e greco), dal convertito lucchese Giovanni Diodati (1576-1649). Nato a Ginevra da famiglia lucchese, amico di Paolo Sarpi e di Milton, professore di Ebraico e di Teologia all'Accademia, attivo membro della comunità accademica ginevrina, aveva pubblicato la Bibbia completa l'anno precedente; la sua stesura era già pronta nel 1603, quando Diodati, non ancora ventottenne, la presentò alla Compagnia dei Pastori di Ginevra. Questa traduzione fu di estrema importanza per le popolazioni di culto Valdese delle valli piemontesi, ed è alquanto rara, anche perché fu duramente avversata nei secoli dai cattolici. Questa ristampa di piccolo formato del solo Nuovo Testamento, fu realizzata in previsione della missione intrapresa dal Diodati a Venezia, dove ebbe contatti con Paolo Sarpi e tentò di determinare un distacco della città dalla Chiesa di Roma e la sua adesione alla Riforma. L'edizione segue fedelmente il testo della seconda parte (pp. 314) dell'edizione in-4, ma contiene nel margine i soli rimandi a passi biblici, in luogo dell'esteso commento che racchiude il testo, su due colonne nella versione completa del 1607. Bellissimo esempl. Manca al Cat. ''La Bibbia a stampa da Gutenberg a Bodoni''. Cat. Vinciana: edizione complessiva del 1607. Gamba1799 ed. 1641: ''questo volgarizzamento riprovevole, siccome opera d'un seguace delle ginevrine dottrine, ...quanto alla nettezza dell'esposizione meritò sempre elogii sommi''.
€ 4.000