ZANOTTI, Francesco Maria.

Della forza de' corpi che chiamano viva, libri tre

al Signore Giambatista Morgagni...Bologna, Eredi di Cost. Pisarri e Giac. Fil. Primodì, 1752,

in-4, pp. XX (le prime 2 bb.), 312, leg. coeva cart. rustico. Frontesp. a stampa rossa e nera con impresa tipogr. inc. in rame, una tav. di figure geom. ripieg. f.t. in fine. Precede una lunga prefazione di Francesco Tibaldi. Prima edizione (lo stesso anno lo pubblicò anche Dalla Volpe) di questo importante contributo del matematico e filosofo bolognese (1692-1777) al problema delle ''forze vive'' posto da Leibnitz e successivamente trattato da altri grandi matematici, tra cui Bernouilli. Oltre che ''di non comune interesse scientifico'', il libro resta anche ''modello di forbito stile sulle forme del dialogo'' (Riccardi). Bell'esempl. su carta forte, a pieni margini (alcune arrossature sulle prime pp.).

Riccardi II, 658: «raro». Gamba 2511: «molti hanno creduto essere il più bel Dialogo che si fosse veduto da alquanti secoli in qua». 1.100