DICTYS, Cretensis - DARES,, Phrygius

Della guerra troiana, tradotti per Tomaso Porcacchi...

Verona, Dionigi Ramanzini, 1734,

in-4 picc., pp. (32), 201, (15), legatura coeva p. pergamena, tassello in pelle con titolo oro al dorso. Marca tip. (dei Giolito) sul tit. ed in fine, testatine ed iniz. silogr., car. corsivo. Dedica dello stampatore ad Alvise Pisani ''procuratore di San Marco, e riformatore dello tudio di Padova''. Ristampa fedele, anche tipograficamente, dell'edizione giolitiana del 1570. I due antichi autori greci (Ditti Candiano o di Creta e Darete di Frigia), secondo la tradizione, avevano partecipato alla guerra di Troia e da testimoni oculari ne avevano riferito in queste loro opere complementari, le quali poi vennero tradotte in latino, rispettivamente da Lucio Settimio (vedi Diz. Bompiani, Opere III, 33) e da Cornelio Nepote. Interessanti in fine le ''Vite di tutti gl'istorici antichi greci'' del Porcacchi. Esemplare fresco e marginoso.

Citato in Bongi, Annali di Giolito, II, p. 296.

€ 550