Della necessita di accrescere e migliorare l'agricoltura nella Toscana... (Legato con:) Morozzi, Ferdinando  De' pregiudizj delle terre frigide e loro rimedj 

In Firenze, nella stamperia Bonducciana, si vende da Rinaldo Bonini librajo nella Condotta, 1768. 

2 opere in 1 volume in-8, bella legatura coeva in pergamena, titolo oro su tassello al dorso, capitelli passanti. Edite nello stesso anno presso il medesimo stampatore si tratta di due lezioni tenute presso L'Accademia dei Georgofili nel 1768. Comprende: 1) Adami pp. VIII, 73, (3). In questo discorso si trova un attento esame delle condizioni delle campagne del Granducato. Adami ebbe vasta produzione letteraria che abbracciò la poesia, la filosofia, l'archeologia, la storiografia, l'agricoltura, unendo il gusto per l'erudizione e l'amore per la tradizione ad interessi aperti anche in senso riformatore. Questo scritto risulta anche particolarmente interessante per due approfondimenti sul gran turco e sulle olive. 2) Morozzi pp. VI, 52, con 2 tavole ripiegate f.t. incise da G. Canocchi su disegni dello stesso Morozzi. Le due tavole raffigurano innovativi sitemi idraulici: il Morozzi fu infatti ingegnere idraulico e cartografo, per qualche tempo addetto alla marina granducale come matematico. Buon esemplare, al contropiatto ex libris del Marchesi Salsa.