PICCOLOMINI, Alessandro

Dialogo della bella creanza de le Donne.

De lo Stordito Intronato. M.D.XXXX. (In fine:) Stampata in Brauazzo per dispetto d'un asnazzo (sic, ma Venezia, Comin da Trino, 1540),

in-8 picc., ff. 39 num. (manca il f.40, bianco), caratt. corsivo., una iniziale istoriata. Leg. in pergamena ad imitazione. Seconda edizione, che segue di un solo anno la prima di Curtio Navò 1539, ed è parimenti rarissima. Alessandro Piccolomini, che nel presente dialogo si cela sotto lo pseudonimo di Stordito Intronato, fu filologo e letterato (Siena 1508-1578). Croce considera il presente ''dialogo'' in versi tra Raffaella e Margherita la ''commedia della corruzione...tutti gli accorgimenti di bellezza e trappolerie atti a condurle l'amante desiderato''. Un solo esemplare localizzato in Italia, alla Biblioteca Alessandrina di Roma.

Gamba n.1572 ''assai raro''. BMSh.T., Italian, p-648. Croce, La Critica, 28 (1930). Non in Adams.
€ 2.500