FRANCO, Niccolò

Dialogo. Doue si ragiona delle Bellezze. Alla eccellentissima marchesana del Vasto.

Venetiis, apud Antonium Gardane, 1542, in-8, ff. 120, legatura del XVIII sec. in pergamena rigida, tassello in pelle con tit. oro al dorso, tagli rossi. Impresa tipografica al frontespizio, iniziali silogr., testo in carattere corsivo. Precedono una lettera, inviata da Casale Monferrato, da Alberto del Carretto all'autore e la dedica di quest'ultimo alla ''Marchesana di Vasto'', Maria Davala Aragona. Prima edizione in ottavo (nello stesso anno venne pubblicata un'edizione in quarto a Casale di Monferrato da Giov. Ant. Guidone). L'opera, che è un breve dialogo tra Sannio, cioè lo stesso autore, e Cautano, un amico di gioventù del Franco, che ''celebra le donne di Casale e attribuisce loro ogni pregio'' (DBIt., vol. 50, p. 203). In fine vi sono varie lettere del Franco che non si trovano nel suo epistolario, tra le quali è famosa quella inviata ad Alberto del Carretto ''dans laquelle Franco a tracé un tableau dégoûtant de la cour de Rome'' (Graesse II, 628). (Margini ridotti lungo il lato superiore; lavoro di tarlo nel margine alto dei ff. 111-116 che lambisce il testo della prima riga). Non in Adams. Gamba 1403. BMC 279. .
€ 1.900