TASSONI, Alessandro

Dieci libri di Pensieri diuersi...

Aggiuntoui nuouamente il decimo libro del paragone de gl'ingegni antichi, e moderni con altri varij quisiti. Corretti, ampliati, e arricchiti in questa quarta impressione... Venetia, Marc'Antonio Brogiollo, 1627, in-4, pp. (96), 679, (1); leg. coeva m. pelle, tit. oro su tassello e fregi al dorso, tagli rossi. Armi nobiliari inc. sul tit., fregi ed un gran numero d'iniz. silogr. Dedica del Frambotti al conte Gio. Batt. Gambara. Edizione definitiva e testo di lingua registrato dal Gamba (la prima, apparsa nel 1608 e non riconosciuta dall'Autore, conteneva soltanto 151 quesiti). Famosa opera del Tassoni (Modena 1565-1635), e bizzarro zibaldone che contiene, accanto a meditazioni storico-filosofiche, una miniera di curiosità astrologiche, culinarie, sull'arte del cavalcare, la cosmografia (con un accenno alla scoperta dell'America), etc. Non vi compare il quesito "se il boia sia infame", non condiviso dal Tassoni (scomparso, infatti, dopo la prima edizione perché ritenuto audace e macabro, riapparirà nell'edizione del 1636). Assai interessanti gli argomenti del libro X intitolato "Ingegni antichi, e moderni". Bell'esemplare (qualche lieve brunitura marginale e piccolo lavoro di tarlo nell'ang. nei primi 6 ff. e nel margine infer. delle pp. 455-482). Gamba 2098. BMC, XVII sec., 896. Michel-Michel VIII, 30. Graesse VII, 40.
€ 850