RAVERTA, Camillo

Geometricum problema ad lineas cuicunque rectae datae equidistantes unica operatione perspectivae beneficio inveniendas, nuper inventum,

geometrica autem ratione demonstrantum per Curtium Casatum...Mediolani, ex Typ. Pac. Pontij & Io. Bapt. Picalei, 1602,

in-4, pp. (2), 19, (1b.), leg. mod. m. perg. Impresa tipogr. al tit., iniz. e fregi, 16 diagrammi silogr. n.t. Lettera-dedicatoria di Curzio Casati al Raverta. Prima edizione di questo rarissimo trattatello nel quale viene posto un problema geometrico che Raverta risolve con l'ausilio della prospettiva ed il Casti dimostra col ragionamento geometrico. Lo stesso Casati, inoltre, da pag. 19 a fine, espone un sistema facile e preciso, secondo lui, per misurare la distanza da un luogo all'altro ed utile per la descrizione delle province (dello Stato di Milano?). Di ambedue gli autori, milanesi del XVI sec., dà notizie l'Argelati nei tomi I e II della ''Biblioth. script. mediolanensium''. Buon esempl. (angolo alto degli ultimi 5 ff. rifatto, senza toccare il testo).

Riccardi II, 343 (Raverta) e I, 269 (Casati). Vagnetti EIIIb2 (p. 375): «Opera difficilmente reperibile che non è stato possibile esaminare».
€ 1.900