TASSO, Torquato

Gerusalemme Liberata. Al sereniss. sig. don Alfonso II Duca di Ferrara tratta da fedeliss. copia, et ultimamente emendata di mano dell'istesso Auttore.

Oue non pur si veggono I sei Canti, che mancano al Goffredo stampato in Vinetia...si leggono anco quei Quattordici senza comparatione più corretti. Aggiunti a ciascun canto gli Argomenti del sig. Oratio Ariosti. In Casalmaggiore, appresso Antonio Cagnacci, & Erasmo Viotti, 1581,

in-8 gr. (mm 191x145), ff.8 nn. (dediche a Carlo Emanuele di Savoia di Angelo Ingegneri, ai Lettori ed al Libro), pp. 254, (2, con registro, colophon ed errata-corrige). Impresa tipogr. sul titolo e diversa in fine; grandi capilettera istoriati, fregi vari, bordure silogr. agli Argomenti. Legatura antica mezza pergamena e ang., conservata entro camicia ed astuccio in carta marmorizz. Terza edizione del poema, in parte originale, aumentata e corretta, procurata da A. Ingegneri. La prima ediz. vide la luce a Venezia nel 1580 con titolo "il Goffredo" da un manoscritto incompleto e senza l'autorizzazione del Tasso (Serassi la qualificò "rara e interessante, ma molto sciagurata, scorretta e manchevole quasi d'una terza parte del poema"). La seconda è considerata l'ediz., contemporanea a questa di Casalmaggiore, di Parma, Viotti, 1581. La presente, di grande rarità, attribuisce gli Argomenti all'Ingegneri, mentre nell'ediz. di Parma erano detti "d'incerto autore". Esemplare assai puro, con note di possesso al titolo.

Cat. Tassiana di Bergamo n.153. Brunet, V, 664-665.
€ 3.500