PRIESTLEY, Joseph

Histoire de l'electricité, traduite de l'anglois, de Joseph Priestley, avec des notes critiques. Ouvrage enrichi de figures en taille douce.

A Paris, chez Herissant le fils, rue des fosses de M. Le Prince, vis-a-vis le petit Hotel de Conde, 1771, 3 vol. in 12mo, pp. XLVI, (2), 432; (4), 531, (1); (2), 474, (4); legatura coeva in vitello moucheté, fregi e titoli impressi in oro ai dorsi. Completo di 9 tavole ripiegate incise f.testo. Prima edizione francese di questa importante prima storia della scoperta e delle teorie scientifiche dell'elettricità. L'opera, basilare sulle applicazioni dell'elettricità, qui rivista e corretta da Benjamin Franklin, contiene gli esperimenti e le osservazioni di Priestley (Leeds 1733-1804), tra cui quelli provanti la conducibilità del carbone e alcune osservazioni anticipanti i lavori di Cavendish e Coulomb sull'attrazione magnetica. Ottimo esemplare (alone d'umido sui primi due fogli dei vol. II e III). Mottelay p.227 ''the earliest historian of electrical science, publishes, by advice of Benjamin Franklin, the first edition of his great work, The history and present state of electricity..''. Crook p.157. Honeyman 2533, ediz. Inglese.
€ 1.800