(MUSSARD, Pierre)

Historia Deorum Fatidicorum, Vatum, Sibyllarum, Phoebadum, apud Priscos illustrium: cum eorum iconibus. Praeposita est dissertatio De Divinatione et Oraculis.

Coloniae Allbrogu, sumptibus. Petri Chovët, MDCLXXV (Ginevra 1675),

in-4, pp. (8), 249, (5), leg. coeva p. perg., tassello in pelle con tit. oro al dorso. Con una vignetta inc. sul tit., iniz. e fregi silogr., car. tondo con passi in corsivo e greco. Adorno di 50 magnifiche figure a piena pag. n.t. finemente inc. in rame da Jean-Louis Durant, riproducenti divinità, indovini, sibille, tutti in sontuosi paramenti, attorniati da allegorie e dai loro attributi (una riproduce delle medaglie antiche, una seconda raffigura la bella impresa tipogr. dell'editore Chovët). Prima edizione (ristampata a Francoforte nel 1680) di questa curiosa opera sugli antichi dèi premonitori del futuro (Juppiter Dodoneus, Juppiter Hammon, Apollo Pythius, Serapis, ecc.), su vari leggendari personaggi (Mercurius Trismegistus, Tiresias, Mopsus, Calchas, Amphiaraus, Pythagoras, Apollonius Tyanaeus, ecc.), sulle sibille e famose veggenti. L'opera si occupa ancora di amuleti ed àuguri, di astrologia, chiromanzia e necromanzia, ecc. Pierre Mussard (Ginevra 1627 - Londra 1686) fu teologo protestante, pastore a Lyon ed in altre città oltre che autore di un'opera sulla liturgia, condannata dalla Chiesa cattolica. Nella dedica l'a. afferma di essersi ispirato alle opere di Boissard, Blondel, Vossius ed Obsopeus. Ottimo esempl.

Barbier IV, Anon. latins, 1272. Dorbon, Bibl. Esoterica, 3214. Bibl. Magica Casanatense, n. 608. Caillet II, 5191 (ediz. 1680). Cantamessa, II, n. 5425.
€ 2.200