PLINIO SECONDO, Caio

Historia Naturale di C. Plinio Secondo, di latino in volgare tradotta per Christophoro Landino.

Nuouamente in molti luoghi, doue quella mancaua, supplito, et da infiniti errori emendata, et con somma diligenza corretta per Antonio Brucioli. Con la tauola similmente castigata. In Venetia, appresso Gabriel Iolito di Ferrarii, MDXXXXIII (1543), in-4, pp. (40, di cui le ultime 2 bianche), DCCCCXXXIIII, (2, con marca al verso), ff. (16 con indice, su 18, mancando il 17.mo, ultimo foglio d'Indice ed il 18 bianco), solida leg. 600sca in p. pergamena, tassello al dorso. Titolo in rosso e nero con impresa della fenice parzialm. dipinta in rosso. Bel caratt. corsivo, varie iniziali istoriate. Precedono l'opera una lettera del Brucioli in cui prega il Giolito, chiamato Giangabriello, di pubblicare la traduzione di Plinio del Landino; una lettera del Landino e una Vita di Plinio. Antonio Brucioli (Firenze 1498 ca. - Venezia 1566) fu celebre personaggio eclettico nel mondo letterario e culturale del XVI secolo: frequentatore degli Orti Oricellari, appassionato di lingue classiche e traduttore di varie altre opere, tra cui famosa quella del ''Nuovo Testamento'' dal greco; questa ed altre opere di esegesi religiosa (i Salmi e l'intera Bibbia) gli costarono continue persecuzioni, il processo dell'Inquisizione nel 1548 con l'accusa di eresia ed infine il carcere. Bell'esempl. di importante e pregevole edizione (pur con la mancanza di 1 f. d'indice). Bongi, Annali, 55. DBIt XIV, pp. 480-484. STC 527. Manca ad Adams
€ 2.200