Il Dioscoride dell'eccellente dottor medico M.P. And. Matthioli da Siena; con li suoi discorsi da esso la terza volta illustrati, et copiosamente ampliati...(bound with): La fabrica de gli spetiali, partita in XII distintioni. Dove s'insegna di comporre perfettamente tutte le sorti de medicamenti, che più si costumano nella medicina...(bound with): Il viaggio di Monte Baldo, della magnifica città di Verona. Nel quale si descrive con maraviglioso ordine il sito di detto Monte...

Venice, Vincenzo Valgrisi, 1552 - 1566,

MATTIOLI, Pietro Andrea (1500-1577). Il Dioscoride dell'eccellente dottor medico M.P. E. Matthioli da Siena; con i suoi discorsi da esso la terza volta illustrata, e copiosamente ampliata. Co'l sesto libro de gli antidoti contro tutti i veleni da lui venduti, e con dottissimi discorsi per tutto commentato. Venezia, Vincenzo Valgrisi, 1552-1551.

(legato con) BORGARUCCI, Prospero (fl. metà XVI sec.). La fabrica de gli spetiali, partita in XII distintioni. Dove s'insegna di comporre perfettamente tutti i sorti di medicinali, che più si costumano nella medicina: [...] Tratti da diversi antidotarij di medici antichi, & moderni; & ampliati con belli, & utili discorsi. Con tutte le regole, & modi di preparargli, e coservargli. Con la dichiarazione di molti semplici, che nelle composizioni di medicinali sono compresi. Con la correzione delle dosi, pesi, misure e succedanei [...] Con la tavola de 'sintesi di tutte le composizioni. Venezia, Vincenzo Valgrisi, 1566.

(legato con) CALZOLARI, Francesco (1521-ca.1600). Il viaggio di Monte Baldo, della magnifica città di Verona. Nel quale si descrive con ordine maraviglioso il sito di detto Monte, e altre parti ad esso contigue. E così si dice che qualcuno indica piante, e erbe, che ivi nascono, e che nell'uso della medicina più di tutte le acque conferiscono […] Venezia, Vincenzo Valgrisi, 1566.

Tre opere in un volume, in 4- (204x146 mm). Mattioli (2 parti): [136], 845, [3] bb; 144, [12] pp. La seconda parte  si apre con un nuovo frontespizio: " Il sesto libro di Dioscoride Anazarbeo […]. Seconda edizione datata 1552 nel primo frontespizio e 1551 nel secondo. Marca tipografica ad entrambi i frontespizi. Borgarucci: [32], 899, [1] pp. Variante B con la marca di Valgrisi sul frontespizio e al verso dell'ultima carta Calzolari: 16 pp. marca tipografica al frontespizio.Legatura in bella e solida pergamena del XVII secolo su assicelle , titolo manoscritto al dorso, tagli spruzzati. Alcune carte leggermente brunite, piccolo restauro al margine bianco inferiore del Borgarucci senza perdita di testo, leggera macchia sui margini delle ultime 40 carte, il tutto in un esemplare assai bello e genuino.

 

Bellissimo insieme di tre rare opere botaniche tutte stampate da Valgrisi a Venezia. La Sammelband include una rara edizione vernacolare del celebre commento di Mattioli sul De materia medica di Dioscoride - il libro bdi botanica più significativo dell'antichità e la fonte più autorevole sulla botanica medica durante il Rinascimento -, che apparve per la prima volta in italiano nel 1544 e in latino nel 1554 ; l'edizione originale di un importante ricettario e manuale farmaceutico di Prospero Borgarucci, successore del Vesalio all'Università di Padova; e l'edizione originale del racconto di Calzolari sulla sua ascesa del Monte Baldo, vicino a Verona, in cui fornisce una descrizione geografica della montagna ma menziona anche le piante e le erbe medicinali che ha raccolto durante la sua ascesa.

Francesco Calzolari era fu farmacista e un botanico di Verona,  fondatore nella sua città natale del museo che oggi  é considerato il primo museo di storia naturale al mondo. Durante la sua escursione del 1554 sul Monte Baldo, raccolse 350 piante diverse che in seguito costituirono il primo nucleo del Museo Calzolari.

A differenza dell'ascesa del Mont Ventoux da parte di Petrarca, “quello fu un viaggio solitario e irripetibile, che illuminava le frustrazioni della realizzazione spirituale in una vita terrena, l'ascesa del naturalista ottenne un successo crescente attraverso la ripetizione […] e sulla cima del Monte Baldo Calzolari ottenne una nuova prospettiva su lo studio della natura ”(P. Findlen).

Modifica 16, CNCE 36167; CNCE 7083; CNCE 8626.
Invia commenti
Cronologia
Salvate
Community

  P. Findlen, Possessing Nature: Museums, Collecting, and Scientific Culture in Early Modern Italy, Berkeley-Los Angeles-, London, p. 184..

€ 11.000