VINCENZO MARIA (Padre), di Santa Caterina da Siena

Il Viaggio all'Indie Orientali: Con le Osservazioni, e Successi nel medesimo, i Costumi e Riti di Varie Nationi,

& Reconditissimi Arcani de' Gentili, cavati con somma diligenza da' loro scritti, con la descrittione degl'Animali Quadrupedi...di quel Mondo Nuovo... In Roma, Stamperia di Filippomaria Mancini, 1672, in-folio (mm.300x215), ff. (12), pp.482, ff.(11), antiporta fig. a piena pagina, inciso da Sante P.Bartoli su disegno di Giulio Bersani. Pregiata legat. coeva p.pergam. rigida, fregi oro e titolo su tassello al dorso. Iniziali, fregi, testate e finalini in silografia. Prima edizione, dedicata al cardinale Benedetto Odescalchi. Vasta importante relazione di ''una raccolta delle cose più rare dell'Oriente'' identificate dall'autore nel viaggio di metà '600 in India, Persia, Arabia, Armenia, Babilonia, Mesopotamia, Turchia, Malta, etc., con descrizioni di città e monumenti, vari particolari, religioni, idoli, santi e santoni, cerimonie, missioni, cibi, caffè, storia naturale, prodotti della terra e del mare, fauna, piante medicinali, ecc. ecc. Dell'autore, padre carmelitano scalzo, al secolo Antonio Murchio, non abbiano trovato notizie biografiche particolari. L'opera venne ristampata nel 1683 a Venezia; entrambe le edizioni sono assai rare. Bell'esemplare. Choix d'Olschki n.19789. Vinciana 1404. Bibl. Nat. Paris, Cat.VIII p.119. 'The present account is much more detailed than the usual contemporary reports' (Hünersdorff, Coffee, p. 1045). the most important of the 17th century Italian travellers' (Atabey p.689).
€ 3.400