()

In materia di pompe. Parti Prese nel Conseglio di Pregadi

1562, 27.11. Pubblicata sopra le Scalle di San Marco, per Simon de Bortholamio & a Rialto per Annibal de Ventura commandadori.

(Leg. con:) In materia di pompe. Parti Prese nel Conseglio di Pregadi, 1598, 20.3. Stampata in Calle delle Rasse. 2 parti in un vol. in-4 (22x17), pp. (16) + (8), al titolo di entrambi xilografia con Leone di San Marco. Due rari bandi cinquecenteschi a proposito delle limitazioni nelle feste e negli eventi privati. Il primo stabilisce con precisione estrema le limitazioni e proibizioni, il secondo stabilisce le regole attuative e i responsabili del mancato rispetto delle regole

I:Per ovviar all'eccessive spese” si stabiliva che in un pasto di carne ”non si possi dare di più che una mano di rosto e una di lesso… non più che tre sorte di carne, over polli; selbaggine così aeree, come terrestre, li galli e galline d'India e colombini prohibiti. A quelli di pesce doi sorte de rosti, doi lessi e doi fritti con li soi antipasti, saladi laticini… prohibiti trutte, sturioni, pesce de'l lago … non poter dar ad uno medesimo pasto carne e pesce insieme. Le ostreghe … ne pasti da vinti persone in giù”. I cuochi e gli scalchi prima e dopo dovevano riferire quanto servito… prohibiti li festoni a porte e fenestre… usarsi tamburi, trombe squarzade. Limitazioni agli abiti e agli ornamenti: “donne non possi portare se non vestimenti schietti di un solo color, cioè veludo, raso, damasco, ormesin… No guanti lavorati d'oro o d'argento, ambracani prohibiti, nulla alle orecchie, no cappelli o berrette”. Seguono precise disposizioni su vestiti degli uomini, di puerpere, visitatrici, battesimi, in particolare divieto di utilizzare le perle per decorazioni.

II: “per l'eccessive spese, che si sono introdotte… dovendosi finalmente trovar modo, che le leggi in materia di Pompe siano essequite, come stano, acciò alcuno non possa in qual si voglia contravenir…”. Si invita il Rettore, i Magistrati, i Giudici a farle osservare, nonché a denunciare violazioni mediante lettere in una Cassella  con tre chiavi, le delazioni potranno essere anche anonime : “la scrittura possa anco essere data senza nome de chi la presenterà…”. Assieme di notevole interesse, in cartone decorato settecentesco; in perfetto stato il primo bando, lievi aloni d'umido sul secondo. 

€ 480