FIORENTINO, Salomone

In occasione delle grandiose feste state fatte nella città di Firenze per la gloriosa esaltazione al trono imperiale di S.M. Cesarea Apostolica Leopoldo II

Imperator de' Romani, Re d'Ungheria e di Boemia, Granduca di Toscana...componimento poetico. Firenze, Gaet. Cambiagi, 1791, in-4, pp. XXVI, leg. mod. m. pelle, tit. oro al dorso. Con fregio sul tit., testatina, finaletto ed iniz. silogr. Dedicato al al patrizio fiorentino Tedice Mazzinghi, il ''Componimento poetico'' s'intitola ''La notte d'Etruria'' ed è un poemetto di oltre 500 versi liberi per celebrare le feste che si fecero a Firenze, soprattuto di notte, quando Leopoldo (nato a Vienna nel 1747, secondo figlio di Maria Teresa e di Francesco I), illuminato ed innovatore Granduca di Toscana fin dal 1765, divenne imperatore in seguito alla morte del fratello Giuseppe II nel 1790. L'autore (d'origine ebraica, nato in Toscana a Monte S. Savino nel 1745) fu poeta assai noto al suo tempo, partecipe delle belle adunanze letterarie fiorentine con Alfieri, Pignotti, Casti e Pindemonte, ed assai stimato dal Rosini e Cesarotti. Bella ed accurata edizione su carta forte, a grandi margini. Esempl. perfetto, con ex-libris di Pietro Ginori Conti. Manca ai vari repertori consultati.
€ 235