GRETSER

Institutionem Linguae Grecae liber secundus (-tertius)

Romae, Apud Bartholomaeum Zanettum, 1610 Romae, Apud Bartholomaeum Zanettum, 1610 2 parti in 1 volume in-16 (mm 105x71), ff. 24 n.n., 223, (1); 222, deliziosa legatura coeva in p. pelle riccamente decorata ai piccoli ferri con al centro dei piatti armi non identificate (due bande orizzontali in oro sormontate da aquila) entro clipeo con cimiero, agli angoli quattro aquile; completano la decorazione piccoli fioriellini, ombrelli con pendagli e al dorso un raffinato motivo ad intreccio; entro astuccio moderno. Soli volumi II (''De recta partium'') e III (''Syllabarum'') di importante grammatica greca ad uso degli Studenti del Collegio Romano, apparsa per la prima volta a Ingolstadt, ove l'a. era docente, nel 1593 e guò eduta dakki Zabettu bek 1596. Il volume primo di questa edizione apparve nel 1608. Gretser (1562-1625) fu controversista gesuita professore di filosofia e teologia; di vastissima erudizione, difese con larga documentazione storica la teologia del Bellarmino. Esemplare in importante legatura ascrivibile alla bottega dei Soresini: identico ferro per fiori, aquila e ombrello con pendagli, frequente nelle legature romane della fine del XVI e della prima metà del XVII secolo. Assieme a sfingi, erme e cariatidi, fa parte della ''gamma egizia'' della bottega dei Soresini, attiva dal 1585 al 1630 circa. Buon esemplare (piccolo strappo al margine inferiore del terzo ff. lievi gore d'umido) Sommervogel III, 1748-1755
€ 3.000