DANTE

L'Enfer (Le Purgatoire, Le Paradis).

Poëme traduit de l'italien; suivi de Notes explicatives pour chaque chant. Par un Membre de la Société Colombaire de Florence (il cavaliere Artaud di Montor). Paris, chez J. Smith et F. Schoell (Blaise et Pichard; Treuttel et Würtz), 1811-1813, 3 vol. in-8, pp. XXIV, 446; XXIV, 405, (3); LXXXVIII, 488, (4); legatura del tempo m. pelle, tit. e fregi oro ai dorsi (con piccoli difetti). Traduzione in prosa della ''Divina Commedia'' eseguita da A. F. Artaud de Montor in 24 anni di lavoro; ''in Francia è molto stimata come fedele ed elegante'' (De Batines p. 255). Con 3 tavole f.t. finem. inc. in rame: ''quella dell'Inferno, che è secondo la descrizione del Manetti, fu incisa dal Forsell, quella del Purgatorio dis. dal Roehn è inc. dal Gatine; quella del Paradiso è copiata dall'ediz. di Roma, 1791'' (De Batines). Ad ogni vol. è preposta una Introduzione ed una ''Table des argumens''; il terzo vol., che fu pubblicato per primo, contiene anche la ''Vie du Dante'' all'inizio ed un importante ''Catalogue de quatre-vingts Editions du Dante imprimées en Italie, France, Allemagne et Angleterre'', con supplemento negli altri due vol. Esempl. puro e genuino. De Batines I, pp. 254-6. Fiske p. 51.
€ 500