BORGHI, Camllo Ranieri

L'Oplomachia Pisana, ovvero la Battaglia del Ponte di Pisa, descritta da C.R. Borghi nobis pisano e da esso consacrata al Senato, e Popolo della medesima città di Pisa.

Lucca, per Pellegrino Frediani, MDCCXIII (1713),

in-4, pp. (18), 184. Legatura coeva in pergamena, titolo ms. al dorso, lacci di chiusura in tela conservati. Figurato in xilografia: antiporta con veduta della torre pendente, armi araldiche e bandiere, 4 tavole f.t. (raffiguranti i particolari dell'abbigliamento necessario, due giocatori in divisa, lo schieramento sul ponte al momento d'inizio). Prima edizione di opera curiosa e molto rara che oltre ad indagare, sotto forma di 35 quesiti, sulle origini di questa ''finta battaglia'', descrive due celebri battaglie (quella del 26 aprile 1589 per la venuta in Pisa di Cristina di Lorena, sposa di Ferdinando de' Medici, e l'altra fatta dai Pisani in Firenze il 28 ottobre 1608 per le nozze di Cosimo II con Maria Maddalena d'Austria); ed inoltre ''fra le memorie...avvi il Borghi inserito alcune esatte notizie, che riguardano la moderna storia della Patria, e della Toscana'' (Moreni I, 148-9). Ottimo esemplare.

Lozzi 3637. Platner p. 268: «Raro».

€ 1.600