TIRABOSCO, Antonio

L'Uccellagione. Libri tre.

Verona, a spese di Moroni, MDCCLXXV (1775),

in-4, pp. (4), 116, leg. in carta. Completo di grande e bella vignetta al tit. raff. i vari strumenti dell'uccellagione (reti, gabbie, fucile, falcone paretaio, ragna etc.) e di tre grandi incisioni che fanno da testata a ciascuno dei tre libri che formano il poema in endecasillabi; iniziali istoriate e finalino firmato da Domenico Lorenzi, il tutto in rame. Precede l'opera dedica di Caterina Spinetta Tirabosco ad Angelo Carminati, capitano e vice podestà di Verona. Edizione originale dell'Uccellagione, poema didascalico uscito postumo in cui il Tirabosco (1707-1773) canta la pace della campagna veronese e i diversi modi di catturare gli uccelli (ragnaia, boschetto, roccolo, aucupio). Ottimo esempl. fresco e a grandi margini.

Souhart 464. Harting 289. Schwerdt II, 263. Ceresoli 519.
€ 1.200