BALDINI, Baccio

La mascherata della genealogia degl'iddei de’ Gentili... Il giorno 21. di febbraio 1565.

Firenze, Giunti, 1565 (in fine 1566), in-4, pp. 124 (num. 130 per salto di numerazione da 88 a 97), 4 n.n., leg.coeva in pergamena floscia. Stemma mediceo al frontespizio, impresa tipografica in fine, grandi capilettera figurati silografici. Prima edizione della descrizione della sfilata con 21 carri allegorici dedicati agli dei romani in occasione dei festeggiamenti nuziali tra Giovanna d'Austria e Francesco de' Medici. Vincenzo Borghini, che si era già occupato degli apparati per le esequie di Michelangelo (1564), venne incaricato di allestire i festeggiamenti, mentre a Giorgio Vasari spettò il compito poi di tradurre in figura il programma di Borghini. Della sfilata della Mascherata, sono state tramandate due descrizioni letterarie, una relativa all'intera serie dei festeggiamenti, redatta da G.B.Cini su incarico di Giorgio Vasari, e questa composta da Baccio Baldini probabilmente sulla traccia degli appunti dello stesso Borghini, allo scopo di spiegare la complessa trama di significati allegorici e simbolici. Bell'esemplare. Melzi I, 311. Moreni I, 66. Annali Giunti I, 365. Gamba 2750: ''Bella e rara operetta''.
€ 1.500