MONTI, Vincenzo

La Musugonia.

Canto unico. |Venezia, presso Ant. Curti Q. Giacomo, 1797, in-8, pp. 31, (1), leg. post. m. pelle e ang. Edizione in parte originale e rara, importantissima per le modifiche apportate rispetto all' edizione originale romana (Salvioni, 1793) sia per quanto riguarda la struttura del poemetto (i due canti dell' originale sono definitivamente ridotti ad uno di 78 ottave), sia per quanto riguarda il contenuto, ritoccato per motivi estetici, ma soprattutto politici: sono eliminate quelle parti che suonavano offesa per i Francesi e per Napoleone che ora è definito ''magnanimo eroe''. Di notevole importanza filologica è l' avvertimento ''A chi legge'' (pp. 3-4) in cui il Monti espone quella che era stata la concezione originale del poemetto. L' edizione, tuttavia, non piacque al poeta che la giudicò pessima: ''... non si è mai veduto nè strazio nè indegnità tipografica da paragonarsi con questa. Versi mancanti, parole mutate, altre mutilate, altre ripetute nella medesima rima, errati i verbi, alterata la sintassi,...; ecco le care eleganze di questa veneta edizione in caratteri bodoniani...'' (vedi lettera di Monti a Fortunato Stella, come prefaz. dell' edizione di Milano, Pirotta e Maspero, dello stesso anno.). Esemplare marginoso, immacolato. Bustico, 213.
€ 343