TINTO, Gio. Francesco

La nobiltà di Veronadi Gio. Francesco Tinto; opera mista et ampliata di vari honorati discorsi, historie & trattati...

Verona, Girolamo Discepolo, 1590,

in 4 antico (cm 20 x 14.5) pp. [6]  521. Legatura settecentesca in piena pergamena rigida, tassello verde titoli in oro, tagli azzurri. Edizione di gran pregio con grande e nitido carattere corsivo e numerosi capilettera istoriati con figure di animali. Nota di possesso di Cesare Mazzetti.  Prima edizione rara e ricercata dedicata al Cardinale Agostino Valerio vescovo di Verona. L'opera descrive e racconta di molte località limitrofe alla città di verona, incluse le località intorno al Garda. E' allegato un foglio fittamente manoscritto con note e riferimenti alla storia veronese. Al contropiatto anteriore ex-libris inciso tardo settecentesco - con stemma marchionale della panoplia con lo scudo con al centro una stella - della famiglia Dionisi, tra le più antiche della nobiltà di Verona: il marchese Gabriele (1719-1808) fu l'artefice della ristrutturazione della villa a Ca' del lago di Cerea nonché del riordino e aggiornamento della biblioteca. La famiglia Dionisi aveva destinato al piano nobile la funzione di libreria e sala di lettura, precoce esempio di centro culturale dove si riunivano artisti e letterati. Dopo la dispersione delle migliaia di volumi del fondo antico, conserva ora i libri sul mobile d'arte contemporaneo della Fondazione Aldo Morelato. Ottimo esemplare.

Platneriana p. 428. Coleti 276.  Adams T-724. Lozzi 6329. 

€ 750