PICCOLOMINI, Alessandro

La prima (e la seconda) parte della Filosofia Naturale di m. Alessandro Piccolomini.

(Prima parte:) In Roma, appresso a Vincentio Valgrisi, 1551; (Seconda parte:) In Vinegia, appresso Vincenzo Valgrisio, alla Bottega d'Erasmo, 1554. 2 vol. in-8, pp. (32), 450, (numerosi errori nella paginazione), (1), 22, (2); (16), 450 (rilegato con inversioni da p. 128 a p. 145, ma completo), (30), leg. coeva p. pergam. floscia. Impresa dello stampatore ai titoli, illustrazioni n.t. per il vol. secondo; precedono il testo dediche a papa Giulio III e Ippolito d'Este. Prima edizione di ambedue le parti della Filosofia Naturale del Piccolomini, rare a trovarsi unite, in legature uniformi. Il trattato, diviso in complessivi 8 libri, affronta le principali teorizzazioni della filosofia naturale (definizione di materia, spazio, luogo...). Alessandro Piccolomini (Siena, 1508 -1579) fu vescovo titolare di Patrasso e Coadiutore dell'Arcivescovo di Siena dal 1574, Professore di Filosofia all'Università di Padova dal 1540, filosofo, teorico dell'arte e studioso di lettere classiche, fu astronomo e difensore della teoria tolemaica, autore dell'Orazione in lode delle donne (Roma 1549) e di numerosi trattati astronomici. Opera estremamente rara (legature con macchie, aloni di polvere ai titoli. Nota di possesso coeva al vol. II: "Ioannis Antonii Fabri Maceratensi"). STC 513. Adams P-1117 (seconda parte). Graesse V, 281. Manca a Gamba.
€ 3.000