MONTI, Vincenzo

La spada di Federico II Re di Prussia.

Ottave del Cav. Vincenzo Monti Regio Istografo membo della legion d'onore e dell'Istituto Italiano. Torino, presso Domenico Orgeas, 1807, in-8, pp. 24 non num. Broch fittizia. Prima edizione piemontese della Stamperia dipartimentale del poemetto in 31 ottave di Vincenzo Monti in lode di Napoleone. Precede l'allocuzione dello stesso Monti indirizzata ''Alla Grande Armata'', in cui il poeta, rivolgendosi all'esercito, ne loda i successi in battaglia a Marengo e ad Austerlitz, ed espone le ragioni che l'hanno indotto a dedicare il poemetto a Napoleone:''... Egli è pur quello, che a tutte le ottime discipline liberale di beneficj compartisce a me quell'ozio onorato, che divenuto un giorno bella sentenza di gratitudine sulla bocca del Titiro Mantovano, inspira adesso alla mia canti di lode ai primi Guerrieri dell'Universo''. L'opera è espressione del classicismo napoleonico, ed è dello stesso periodo della traduzione dell'iliade.
€ 140