BICCHIERAI, Pietro

La Virginia e La Cleone. Tragedie.

Con alcune considerazioni sopra il Teatro...Firenze, Stecchi e Pagani, 1767, in-8 gr., pp. (8), 376, leg. del tempo m. pelle, tit. e fregi a secco ed in oro al dorso. Dedica in versi a Pietro Leopoldo, Granduca di Toscana. Rarissima prima edizione di ambedue le tragedie, in cinque atti in versi endecasillabi. L'argomento de ''La Cleone'', come avverte l'autore stesso, è derivato da ''una leggenda cristiana'' di Pope e più ancora da una tragedia di Blokhead. Di notevole interesse sono le ''Considerazioni'' (pp. 1-116) sull'origine del teatro, sulla tragedia e commedia, sull'utilità di esso (pp. 36-62), sulla riforma e sui doveri dell'autore e dell'attore. E' sorprendente che i molti repertorio bio-bibliorafici da noi consultati non spendano una parola sull'autore e le sue opere; l'unico che se ne occupi è Natali (Il Settecento, p. 240) il quale ci fa sapere che «a Livorno, dov'era stato pubblicato il trattato ''Dei delitti e delle pene'', Pier Gaetano Bicchierai fiorentino, autore di tragedie e liriche, e i livornesi M. Serafini...e F. Gonnella promossero la pubblicazione della ''Enciclopedia'', indirizzando nel 1769 una supplica al Gran Duca, affinché ne accettasse la dedicazione e concedesse l'uso d'un fondo per impiantarvi una tipografia». Il Bicchierai va quindi annoverato, a buon diritto, tra i più meritevoli intelletti dell'Illuminismo italiano. Ottimo esempl. su carta forte, a pieni margini. Salvioli 785.
€ 500