BIBLIA

Latina. Cum concordantijs veteris et novi testamenti et sacrorum canonum...

(In fine:) Venezia, Lucantonio Giunta, 28 maggio 1511,

in-4, ff. (24), 518, (31, mancando l'ult. bianco), leg. ottoc. p. perg. Testo su due colonne in car. gotico, grandi e piccole iniz. silogr. Titolo generale a stampa rossa e nera, con in alto vignetta raffig. S. Girolamo ed in basso giglio dei Giunta in rosso; alcuni titoli in rosso; i ff. 412v-415r. contengono le tavole delle concordanze dei Vangeli racchiuse in eleganti strutture architettoniche stilizzate, impresse in rosso. Nel testo 3 legni a piena pag. (i Sei giorni della Creazione, ripetuto due volte nei ff. prelim., e la stupenda Natività al verso del f. 410, tratti rispettivamente dall'ediz. del 1490, la famosa Bibbia di Malermi, e dal ''Decachordum christianum'' di Fano del 1507), un legno a 2/3 di pag. raffig. Salomone addormentato (al recto del f. 255) e 90 silografie a 1/3 di pag., entro belle bordure a fiori e frutti per il Vecchio Testamento e 23 vignette per il Nuovo. «E' la seconda edizione (la prima è del 1506) dell'opera curata dal veneziano Alberto da Castello o Castellano, religioso dell'Ordine dei Predicatori, che arricchì il testo di concordanze, varianti testuali, nonché di prologhi di S. Girolamo e di Sant'Eusebio di Cesarea e di Interpretationes nominum hebraicorum...» (La Bibbia da Gutenberg a Bodoni, n. 42). Buon esempl. di una tra le più belle Bibbie illustrate del XVI secolo, impressa in rosso e nero (strappi restaurati sull'ult. f., con perdita di porzione di testo; il primo quaderno più corto di margine).

Camerini n. 147. Sander 999. Essling 142 (curiosamente queste 3 bibliografie errano il num. dei ff., i quali per altro recano al verso l'insolita numeraz. del f. che segue). Renouard, Notice, XXI. Adams B-987. STC 92.
€ 4.500