LOSTELNEAU

Le Mareschal de Bataille. Contenant le maniement des Armes. Les evolutions. Plusieurs bataillons, tant contre l'infanterie que contre la cavalerie. Divers ordres de batailles...

A Paris, de l'imprimerie d'Estienne Migon, MDCXLVII (1647),

in-folio, pp. (12), 459, (1), leg. coeva in p. pelle, dorso a nervi con tit. e fregi oro (restauri alle cerniere). Precede l'opera dedica a Luigi XIV. Prima edizione di questo curioso trattato militare, vero e proprio tour de force della tipografia a colori. Con 48 incisioni (spesso firmate con il monogramma ''CR'') in rame a piena pagina n.t. di soldati e oltre 400 illustrazioni tipografiche (alcune su ff. ripiegati) in due o tre colori, testatine, finalini ed iniziali istoriate. I soldati sono raffigurati mentre imparano a destreggiarsi con le armi. Estienne Mignon inoltre inventò e perfezionò questo particolare metodo basato su piccoli stampi quadrati, rotondi e rettangolari di metallo per simulare, tramite l'ausilio anche di differenti colori (rosso, giallo e nero), i possibili schieramenti delle truppe sul campo di battaglia. A ciascun ordine della fanteria e cavalleria è infatti assegnato un colore per rendere maggiormente comprensibile la schematizzazione grafica compiuta dall'autore. L'effetto finale è quello di vere e proprie disposizioni geometriche colorate. Le illustrazioni sarebbero tratte dalla Wapenhandelinghe di Jacob de Gheyn (The Hague, 1607), mentre il testo sarebbe ispirato al Kriegskunst zu Fuss (1615) di Johann Jacobi von Wallhausen. Manuale pratico di estremo interesse e rarità. Ottimo esempl. (nota di possesso al tit. ''Paulus Boursier Taurinensis'')

Olschki, Choix I, 108. Brunet III, 1178.

€ 3.500