(ARIANO, Agostino)

Lettera del Sig. N.N. scritta al Signor N.N. (Partenio Giannettasio o G.B. Vico) nella quale si propongono alcune difficoltà sopra certe posizioni Matematiche.

S.n.t. (Napoli), 1698, in-4 picc., pp. 15 (le prime 2 bb.), leg. cart. post. Si confutano certe affermazioni circa la rifrazione degli specchi (concavi, convessi, parabolici) e la presunta capacità ustoria dei medesimi. Si citano Archimede, il padre Kircher e G.B. della Porta. In fine si legge la data ''28 di Genn. 1698''. Due nomi vergati da mano coeva all'inizio del testo, ci propongono Agostino Ariano quale autore della lettera e Partenio Giannettasio quale responsabile di ''alcune Posizioni Matematiche sostenute publicamente in Napoli nel giorno 13 di questo mese'' (gennaio 1698). Entrambi furono partecipi e noti esponenti della cerchia culturale filosofico-matematica che faceva capo a Giambattista Vico ed amici suoi. Rarissimo opuscolo, non citato nei repertori bibliografci (strappo restaurato nel margine dei due ultimi fogli).
€ 500