VALLISNIERI, Antonio

Lezione accademica intorno all'origine delle fontane,

colle Annotazioni per chiarezza maggiore della medesima. Venezia, Gio. Gabr. Hertz, 1715, in-4, pp. (8), 87, leg. orig. cartoncino rustico, tit. ms. al dorso. Dedica a stampa dell'a. a Luigi Ferdinando Marsilli. Con una tavola inc. in rame ripieg. f.t. raffigurante le sezioni geologiche di alcune località montane. Prima edizione, seconda tiratura (cfr. Sabia M., Le opere di A. Vallisnieri, nn. 106 e 120: ''le principali e accreditate bibliografie di testi scientifici del Settecento confermano che la prima edizione originale dell'opera è stata stampata nel 1715...Ma in realtà il trattato vide la luce l'anno precedente, cioè nel 1714 e in seguito lo stampatore ha continuato l'impressione del volume, ma in seconda tiratura..., identica alla precedente col solo cambio della data sul frontespizio''). Opera d'importanza straordinaria del grande medico e naturalista reggiano (1661-1730), vero e proprio classico della letteratura geologica, che contiene le prime osservazioni sulle sorgenti alpine; inoltre la bella tavola incisa costituisce sicuramente uno dei primi esempi di illustrazione stratigrafica moderna. ''Vallisnieri, con una serie di osservazioni scientifiche, ritiene che i fiumi siano originati dalle pioggie e dai ghiacciai i quali, come grandi spugne, lasciano colare l'acqua poco a poco'' (op. cit., ibidem). Alla ''lezione accademica'', recitata dal Vallisnieri nell'Accademia dei Ricovrati di Padova, seguono le ''Annotazioni'' sull'argomento (pp. 15-79), tra cui le celebri fonti modenesi già studiate da Bernardino Ramazzini, suo amico e collega universitario; viene poi la ''Giunta'' con spiegazione delle sei figure della tavola. Esempl. perfetto, a pieni margini ed immacolato, arricchito da dedica autografa del Vallisnieri nel margine del titolo ''Al Sig. Canale l'Autore in segno d'una distin.ma stima''. Sabia, Opere di Vallisnieri, nn. 106 e 120. DBIt. XIII, pp. 362-5. Riccardi 578. Gamba 2482, note.
€ 2.600