ARETINO, Pietro

Lo Hipocrito. Comedia di Messer Pietro Aretino al Magnanino Duca d'Urbino. M.D.XXXXII (ma copia manoscritta del XVII sec.).

Copia manoscritta da Bartolomeo Amici nel XVII secolo, desunta dalla prima edizione di Venezia, Marcolini, 1542.

In-8 (17x11,4), ff. (94), leg. p. perg. rigida seicentesca, titolo su tassello al dorso, tagli rossi. Manoscritto in bel corsivo seicentesco, vergato con inchiostro bruno e attribuibile, per via della firma sul foglio di risguardo anter. e dell'iscr. al frontespizio ("scripsit B.A."), al gesuita Bartolomeo Amici (1562-1649), professore di filosofia a Napoli e commentatore di Aristotele. Copia fedele dell'edizione Marcolini (riproduzione della impresa tipografica "veritas filia temporis", stessa dedica dell'autore a Daniello Barbaro posposta al testo e stessa mancanza dell'indicazione numerica nella didascalia delle scene), con una sola e comprensibile differenza nella paginazione (nella Marcolini le carte n.n. risultano essere 72). Nel "Catalogo ragionato di opere stampate per F. Marcolini", a cura di G. Zaccaria (1850), si legge: "Nella libreria De Minicis n'esiste una copia a penna. Il manoscritto sembra del secolo XVII" (p.48). Il presente esemplare è sicuramente quello in questione, appartenuto, appunto, all'Avv. Raffaele De Minicis, bibliofilo e autore delle "Memorie sulla Biografia del Marcolini" che introducono il suddetto catalogo. La citazione viene ripresa dal Casali, "Annali della tipografia di F. Marcolini" (nota 2 a p.136), il quale, tuttavia, seguendo l'errore dell'Allacci (468) e del Mazzuchelli (Vita dell'Aretino), registra come originale un'inesistente edizione di Venezia, Bindoni, 1540. Il Cat. Unico, al n. 2410, registra una contemporanea ediz. 1542, senza luogo né tipografia. Quanto detto è confermato dal fatto che svariate recenti biografie (Diz. Letter. Bompiani, DBIt., ecc.) affermano che ''Lo Hipocrito'' fu scritto tra la fine del 1541 e l'inizio del 1542. La commedia, in cinque atti, in prosa, ha ''un'azione oltremodo complessa, dedotta da fonti plautine, boccaccesche, boiardesche, novellistiche e popolari in genere'' (Renda-Operti p. 66). Bell'esemplare, fresco e marginoso.

€ 1.200