(MELON, Jean-François)

Mahmoud le Gasnévide.

A Rotterdam, chez Jean Hofhoudt, 1730, in-8; pp. (2), VI, 162, (4). Leg. coeva p. pelle bruna (ma piatto ant. rotto), fregi e tit. in oro al dorso. Testate e finalini in silografia. Rara edizione. Importante opera di utopia scritta dal primo teorico francese del mercantilismo, segretario di Law e successivamente del Reggente. Si tratta di un romanzo a chiave, un'allegoria satirica della Reggenza, il periodo che seguì la morte di Luigi XIV, in cui diverse personalità della politica francese sono mascherate sotto nomi orientali. Ined: "Alcune note sommarie sul commercio e sul matrimonio. P. 106: Censimento degli uomini e dei raccolti per migliorare l'economia. P. 69: scambi nei popoli; bisogni nuovi quando la popolazione aumenta." Ined 3123 bis; Cioranescu 44265.
€ 240