GRIMOD DE LA REYNIERE, Alexandre Balthazar Laurent

Manuel des Amphitryons, contenant un traite de la dissection des Viandes à table, la nomenclature des menus les plus nouveaux pour chaque saison...

et des elémens de politesse gourmande. Paris, Capelle et Renand, 1808,

in-8, pp. 384, legatura coeva in pelle con fregi oro al dorso, titolo su tassello. Completo di 17 tavole f.t. raffiguranti i vari tagli di carne, tratte dall' ''Art de trancher la viande'' edito da Petit. Prima edizione di opera rivolta ai nuovi ricchi, saliti al potere dopo la Rivoluzione. Diviso in tre parti fornisce precise indicazioni su come trinciare vari animali; segue una sezione, in cui con l'aiuto del ristoratore Balaine, commenta dei menu di cene da 25, 40 e 60 coperti per ciascuna stagione; infine insiste sul ruolo dell'anfitrione e su alcune norme che deve seguire come, secondo una nuova moda, servire caffè e liquori dopo il pasto o di ricevere gli invitati in sala e metterli a loro agio;una sezione finale è dedicata ai principi d'economia. A Grimond de la Reyniere (1758 – 1838) si devono anche altre due fortunate opere: l' Almanach e il Journal des gourmands, che gettarono le basi del giornalismo e della critica gastronomica; diede anche avvio alla pubblicazione delle guide dei ristoranti. Bellissimo esemplare, fresco e marginoso, completo delle ultime 25 pagine di indice, spesso mancanti

Vicaire 427. Simon 805. Bitting 205. Oberlé 135. Livres en bouche 235.
€ 1.450