ZAMBONI, Baldassarre

Memorie intorno alle pubbliche fabbriche più insigni della città di Brescia

raccolte da B.Z. arciprete calvisano. Brescia, Pietro Vescovi, 1778, in-folio, pp. VIII, 163, (5), leg. coeva m. perg. e ang., tass. in pelle con tit. e fregi oro al dorso. Prima edizione di quest'opera di fondamentale importantanza sull'architettura dei principali monumenti di Brescia; è adorna di vignetta inc. al tit., 10 iniziali inc., 5 culs-de-lampe, 10 testatine con graziose vedute di Brescia dis. da F. Battaglioli e finem. inc. da Fr. Zucchi e 12 tavole in fine num. f.t. dis. da Gaspare Turbini ed incise da Pietro Beceni, le quali raffigurano pianta, cupola, spaccati e prospetti del "Palazzo Pubblico delle Ragioni", il cui celebre salone, distrutto da un incendio nel 1573, fu ristrutturato secondo i disegni di Luigi Vanvitelli (1700-1773). In appendice l'autore (1723-1797) pubblica alcune "Scritture dei più celebri architetti e pittori intorno al Palazzo della Loggia, e alla nuova Cattedrale", provenienti dagli archivi della città: Sansovino, Alessi, Palladio, Buzzi, Todeschini, Vanvitelli e Tiziano. Stupendo libro di notevole pregio storico-artistico su Brescia, raro. Esempl. magnifico, su carta forte, a grandi margini. Schlosser-Magnino p. 569. Cicognara 4128 (solo 11 tav.): «Opera ben fatta, e utilissima...». Berlin Kat. 2724 (solo 11 tav.). Olschki, Choix X, 15411.
€ 6.500