Vallombrosani - RITUALE

monasticum secundum consuetudinem monachorum, & monialium Ord. S. Benedicti, Congreg. Vallisumbrosae.

Authoritate perill. ac reuerendiss. in Christo p.d. Auerardi De Nicolinis a Florentia eiusdem Cong. abbatis, ... Studio vero d. Valeriani de Rainerijs Florentini Sac. Theol. doct. Florentiae, ex typographia Zenobij Pignonij, 1629, in-folio, pp. (12), 360, (12), legatura coeva in pelle su assicelle di legno, duplice bordura vegetale e fregetto centrale floreale impressi a secco ai piatti e al dorso a nervi; conservato il sistema di chiusuta con fascette in pelle e fermagli metallici (macchia al piatto anteriore). Magnifico frontespizio figurato con titolo in rosso e nero, inciso in rame dal celebre orafo bolognese Cosimo Merlini (1580-1638 ca.), con le figure dell'Humilitas e di San San Giovanni Gualberto Visdomini, fondatore dell'ordine del Vallombrosani ai lati, sormontati dalla Vergine in cielo; nel bas de page armi dell'abate della Congregazione Averardo Niccolini, cui l'opera è dedicata. Testatine, iniziali istoriate e notazione musicale n.t., alcune parti in rosso e nero. Importante prontuario ad uso della Congregazione Vallombrosiana in cui si trovano prescrizioni sul modo di celebrare le cerimonie, istruire i novizi, eleggere i membri e tutte le regole da rispettare. Buon esemplare (lievi usuali arrosamenti della carta, titolo con leggere fioriture; margine esterno bianco delle pp. 103 e 175 e ultima n.n. anticamente restaurato) di opera estremamente rara, censita in due sole biblioteche italiane (Roma e Firenze). Graesse VI 133. Arti fiorentine 174, n. 16.
€ 1.250