PLINIUS, Secundus, Gaius

Naturalis Historiae libri XXXVII e castigationibus Hermolai Barbari,

ac codicis in Alemania impressi, quam emendatissime editi, addito indice quam copiosissimo, per Joa. Camertem, O.Min. Figurisque ad singolorum librorum materiam aptissimis. (In fine:) Excussum Venetiis ... : per Melchiorem Sessam, & Petrum Serenae socios, 1525 die XXIIII Aprilis, in-folio, 2 parti in un vol., ff. (14), CCXIX, (1, bianco), ff. (71 di Indici). Leg. secentesca in pergamena. Illustrano l'edizione due frontespizi (uno per il testo ed uno per gli Indici) entro elaborate bordure figurate, titolo in carattere gotico in rosso e nero, tre carte geografiche e 32 grandi vignette silografiche (mm 74x81), tratte dall'edizione di Plinio del medesimo Sessa del 1513; numerose iniziali di varie dimensioni su fondo criblé. Corredano l'opera pliniana gli Indici curati da Ioannes Camers (1468-1546) , frate minore conventuale, dotto romanista, originario di Camerino. Pregevole edizione della maggiore opera di Plinio (Como 24 d.C. - Stabia 79), inesauribile miniera di notizie scientifiche e curiosità che gli conferì un ruolo predominante fra gli enciclopedisti, stimatissimo dal Medioevo sino ai giorni nostri. Discreto esempl. (restauro conservativo ai primi 4 ff. degli indici, con perdita di qualche lettera, rinforzi marginali e al verso bianco del titolo). Sander, 5764. Olschki, Choix, 5080. Adams, P-1559. STC 526.
€ 2.700