Genova - FRANSONE, Agostino

Nobiltà di Genova.

Di Agostino Fransone Nobile Genovese. All'ill.o & ecc.mo signor Prencipe Doria. (In fine:) Genova, Pier Giovanni Calenzano e Giovanni Maria Farroni, 1636,

in-folio (cm.48x36) 36 tavole incise in rame, 4 ff. nn. in fine di indici. Legatura coeva in cartone con carta marmorizzata, dorso in pergamena. L'opera si compone di 6 tavole n.n., ovvero: ritratto dell' autore entro medaglione con nastri e fogliami, antiporta a mo' di frontespizio con armi e parti di armature, tavola dedicatoria entro cornice architettonica, frontespizio con titoli su cartiglio in bordura e bella veduta della città di Genova dal mare, armi della città di Genova, San Giorgio che uccide il Drago; 31 magnifiche tavole numerate (due volte la uno e II-XXIX), di ricchi blasoni nobiliari. Prima edizione, sontuosa e rarissima, sapientemente illustrata da Jerome David e dedicata al principe Doria, il cui stemma compare al frontespizio. Le tavole raffigurano le armi araldiche delle famiglie nobili genovesi ''ammesse al Governo della Repubblica e ripartite nelli ventotto Alberghi'' istituiti nel 1528, integrate da ''quell'altre che prima vi furono aggregate di volontà delle parti e quelle ancora che dopo detto anno e sino a quello del 1576... vi sono state aggiunte, e quelle che nell'istesso anno 1576 e dopo sono state fatte Nobili''. Ottimo esemplare di una delle più belle opere su Genova; grande di margini, (con poche lievi fioriture).

Manno VI, 25222. Cicognara 2032. Spreti 1579. Colaneri 724.
€ 11.400